Make your own free website on Tripod.com

Aereo Sperimentale Bugatti 100 P

Leggevo per la prima volta dell’esistenza di questo aereo oltre 10 anni fa sul libro di Giorgio Evangelisti " Macchine Bizzarre nella Storia dell’Aviazione " che presentava due foto in bianco e nero del prototipo angarato nei depositi della Fertè-Alais.

Conoscevo Bugatti per le sue auto da corsa, mai avrei pensato che avesse inventato un’aereo che già nel 1936 anticipava caratteristiche talmente evolute per il suo tempo.

Quelle foto mi sono rimaste nella testa per 10 anni, fino a quando l’estate scorsa abbonatomi ad Internet, la curiosità mi spingeva alla ricerca di qualche dettaglio in più, qualche foto, il trittico che tanto mi interessava.

Grazie ad Internet ho trovato due siti, il primo http://www.hrnet.fr/~morlock/bug-acc.htm ed il secondo http://www.bugatti.vintageweb.net/revue4/plane.htm che finalmente esaudivano tutti i miei desideri, nonché scoprivo che il prototipo, trasferito negli Stati Uniti, era stato prima restaurato e poi esposto al Museo di Oshkosh della E.A.A..

Per maggiori dettagli raccomando ai lettori di visitare entrambe i siti web. Sono sicuro che, come è successo a me, scoprirete la genialità di Bugatti nel concepire questa aerodina studiata soprattutto per concorrere ad una gara di velocità nel 1938., la Coppa Deutsch .

Tuttavia Mr. Bugatti moriva prima di veder il suo sogno realizzato, la costruzione venne abbandonata, quindi l’aereo non ha mai volato .

Come è già successo per l’idro Piaggio Pegna Pc.7 che più di un aeromodellista ha oramai dimostrato le giuste teorie del suo inventore, decidevo di sviluppare un modello semi-riproduzione VVC tavoletta da presentare al un raduno SAM che il nostro Club dei Falchi di Bergamo http://falchi.tripod.com organizza tutti gli anni la prima domenica di Febbraio .

Ovviamente sappiamo che in VVC volano anche i sassi, beh è vero, l’aeromodello vola bene, e se il mio Bugatti 100P ha stuzzicato la curiosità di qualche altro intraprendente collega, spero che si lanci a dimostrare le teorie di questo geniale Sig. Bugatti con un modello RC.

E’ disponibile il disegno di massima in formato DWG che ho sviluppato per la costruzione del modello VVC che invio gratuitamente su richiesta. Può essere stampato in scala 1:1 con un plotter A0 .

Paolo Rossi, Gruppo Falchi Bergamo
FAI #8118, SAM ITALIA #171
e-mail : paoloros@mediacom.it